Intendere l’unità degli opposti: la dimensione musicale nel concetto eracliteo di armonia

Le immagini che si inseguono nei frammenti eraclitei puntellano una riflessione difficilmente decifrabile, che interroga il lettore, mettendolo di fronte al tema dell’inafferabilità della forma. Il continuo mutare del fuoco, il modificarsi nel fluire di un fiume, l’improvviso scindersi della medesima via in due direzioni, l’impossibilità di distinguere l’inizio e la fine nel cerchio opacizzano…

Kant e la musica

Sebbene la teoria musicale della Critica del Giudizio sia stata oggetto di giudizi disparati, vi è consenso generale almeno su di una affermazione: «Kant non capiva assolutamente nulla di musica». Kant avrebbe dunque elaborato una teoria irrilevante per la storia dell’estetica musicale, ed entro il contesto del suo sistema filosofico le affermazioni sulla musica sarebbero completamente prive di interesse.…