Problemi di filosofia della percezione

Il tema di queste lezioni verte sulla natura dell’oggetto della nostra percezione. È in questa luce che vengono discusse e analizzate, seppure secondo un taglio prospettico molto particolare, le pagine introduttive del secondo libro del Saggio sull’intelletto umano di Locke. Di qui, da una discussione approfondita del rappresentazionalismo lockeano, si muove poi per delineare un insieme di…

Il mondo della vita e il problema della certezza. Lezioni su Husserl e Wittgenstein

Le riflessioni wittgensteiniane sul tema della certezza offrono una chiave di lettura per interpretare in modo nuovo le pagine che la Crisi delle scienze europee di Husserl dedica al concetto di mondo della vita e insieme ci invitano a ripensare alla natura della descrizione fenomenologica accostandola al metodo degli esempi che prende forma nelle Ricerche filosofiche.…

Lezioni sul tempo, la memoria e il racconto

Le lezioni che sono raccolte in questa dispensa cercano di far luce sulla grammatica del concetto di tempo, seguendo un camino che dalle pagine di McTaggart giunge sino alle riflessioni di Eliade sul mito dell’eterno ritorno. L’obiettivo di questo lungo cammino, che passa attraverso un’interpretazione particolare delle Lezioni sulla coscienza interna del tempo di Husserl,…

La filosofia del vissuto. Brentano, James, Dilthey, Bergson, Husserl

L’espressione “filosofia del vissuto” funge in questo libro da categoria storica. Essa designa una vasta area della riflessione filosofica a cavallo tra Ottocento e Novecento, in cui vengono incluse alcune tra le figure più rappresentative e influenti del pensiero contemporaneo: Brentano, James, Dilthey, Bergson, Husserl. Questa area non presenta certamente l’aspetto di una scuola o…

Lezioni su Mente e mondo di John McDowell

Le pagine che seguono restituiscono le linee generali del corso di filosofia teoretica che ho tenuto presso l’Università degli Studi di Milano nell’anno accademico 2009-10. L’argomento del corso (Mente e mondo di John McDowell) e la sua destinazione (gli studenti del primo anno di filosofia nella laurea triennale) sono in larga misura responsabili della forma di queste…

Scrivere il fenomeno

Che cos’è stata e che cos’è ancora la fenomenologia? La domanda conosce oggi una rinnovata attualità, anche per il bisogno ricorrente di far chiarezza sui rapporti, quanto mai probleamtici e complessi, tra Husserl, fondatore della fenomenologia, e Heidegger, suo principale discepolo, nonché sul loro per molti versi opposto e conflittuale modo di intendere il compito…

Il rapporto tra costituito e costituente in Husserl e Wittgenstein

Almeno da Kant in poi la questione filosofica del limite (inteso primariamente come limite del conoscibile, e poi del pensabile, del dicibile e così via a seconda dei punti di vista e delle interpretazioni) si è imposta come questione difficile da ignorare. In estrema sintesi: se vi è un limite a ciò che è accessibile…